La sicurezza dei pazienti

La sicurezza dei pazienti è una priorità per Zambon

Fin dalle fasi iniziali di sviluppo di un nuovo potenziale farmaco Zambon e durante tutto il periodo di commercializzazione dei prodotti registrati, il nostro obiettivo è quello di garantire la sicurezza dei pazienti.

Prima che un nuovo prodotto Zambon sia approvato e lanciato sul mercato, è necessario che sia stato rigorosamente testato attraverso studi preclinici e clinici che ne assicurino efficacia e sicurezza. Per i farmaci disponibili in commercio, Zambon è dotata di un sistema globale di processi e procedure che garantiscono che qualunque possibile problematica di sicurezza venga sistematicamente rilevata, analizzata e comunicata alle autorità regolatorie per permettere l’adozione delle misure più appropriate.

L'Organizzazione della Farmacovigilanza in Zambon

Zambon ha implementato un sistema internazionale di farmacovigilanza con un team dedicato di tecnici e medici.
Per garantire la sicurezza dei pazienti, Zambon ha istituito:

  • Un’unità Centrale di Farmacovigilanza localizzata a Bresso, che raccoglie e analizza le informazioni relative alla sicurezza dei farmaci riportate a livello mondiale, al fine di aggiornare e rivalutare continuamente il profilo rischio-beneficio dei prodotti Zambon e confermarne il valore terapeutico.

  • Unità Operative Locali di Farmacovigilanza presenti in ogni filiale, che raccolgono, registrano, analizzano e comunicano le informazioni di sicurezza riportate dai pazienti, dagli sperimentatori e dagli operatori sanitari nel corso della loro pratica clinica. Tali unità garantiscono, inoltre, l’interfaccia con le autorità sanitarie nazionali.